Cerca nel Sito

Login

Educazione alla cittadinanza economica

EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA ECONOMICA

 ANNO SCOLASTICO 2018-2019

 

A scuola di imprenditorialità

finanziaria1 

Imprenditori si nasce? Quali le doti, i talenti, le qualità di un imprenditore? Chi è l’imprenditore “illuminato”?

Questi gli interrogativi posti in apertura dei due incontri formativi tenuti presso l’androne del plesso “Modugno”, a completamento del progetto “IO E L’ECONOMIA” che ha visto, ancora una volta protagonisti, gli alunni delle classi terze.

Il dibattito, a cura degli esperti Semeraro Francesco e Piemontese Delizia, sin dalle prime battute, si è caratterizzato positivamente per la sua vivacità ed interattività. L’attività introduttiva, infatti, ha visto Ia partecipazione entusiastica dei ragazzi che, opportunamente guidati e stimolati da indizi, sono stati invitati ad indovinare il nome di personaggi noti del mondo dell’imprenditoria, tutti accomunati dalla passione e dalla ferrea volontà di superare ostacoli e portare a termine i loro progetti: Steve Jobs, Walt Disney, Joe Bastianich, Sabrina Cereseto. Si è posto in evidenza, nel contempo, l’aspetto filantropico che ha reso “illuminati” gli imprenditori citati, grazie alla loro benevola lungimiranza e al desiderio di dare senso al successo e valore ai guadagni.

Il dibattito, successivamente, si è incentrato sull’analisi delle quattro “P”, elementi chiave che rendono vincenti un’impresa: PRODUCT, PRICE, PROMOTION, PLACEMENT. Anche in questo caso, la partecipazione delle classi non è mancata, resa possibile grazie all’uso della LIM e a diverse proiezioni animate. Si è fatto riferimento ad alcune imprese innovative che si sono distinte per la qualità del loro prodotto ecosostenibile, in linea con le esigenze di un mercato globale sempre più concorrenziale. Il terzo ed ultimo segmento formativo ha preso le mosse dall’analisi degli elementi delle pubblicità di successo: si è proceduto, a tal fine, ad una simulazione finalizzata ad esplicitare le procedure di targetizzazione che sono alla base delle operazioni di marketing. I ragazzi, anche in questo frangente, hanno avuto modo di partecipare attivamente all’attività, sentendosi chiamati in causa e rispondendo alle sollecitazioni puntuali degli esperti.

A conclusione dell’incontro, ritengo doveroso rivolgere il nostro grazie ai due formatori che hanno egregiamente risposto alle aspettative dei nostri alunni. L’augurio per questi ultimi è che possano fare delle proprie vite imprese di successo.

Prof.ssa Squicciarini Maria Teresa

Funzione Strumentale Area 4

 

 


 

Venerdì, 14 Dicembre. La gioiosa atmosfera del Natale accompagna i ragazzi delle classi terze lungo il tratto di strada che conduce all’atelier “LEGNO DI PUGLIA”. L’uscita in questione rientra nell’ambito del Progetto “Io e l’economia” finalizzato a rendere gli alunni sempre più maturi e consapevoli, in vista del futuro percorso scolastico e non solo.

Semmy Marziliano, impeccabile padrone di casa, si palesa discreto sull’uscio, dispensando sorrisi e porgendo il suo saluto con misurato garbo a docenti e studenti. Questi ultimi vengono invitati a prender posto su travi in legno, “per entrare in contatto con la natura” sottolinea Semmy rivolgendosi ai ragazzi, mentre le fragranze persistenti e speziate delle essenze legnose ci avvolgono. Ogni oggetto presente sembra narrare la storia di questo luogo permeato da sobria bellezza, nel quale gli alunni si apprestano a vivere un’esperienza insolita ed accattivante.

    lab legno dic 2018

 Semmy ripercorre le principali tappe della sua vita di giovane studente che, dopo la Laurea in Biologia, decide di scommettere sul proprio impulso creativo e sulla passione per il legno. “Questa piccola realtà imprenditoriale nasce grazie ad un’idea unica e innovativa, promossa a pieni voti dalla Regione Puglia” replica lo stesso a chi gli chiede con quali finanziamenti è riuscito a realizzare questo progetto.

“Il nostro lavoro consiste nel recuperare il legno pugliese destinato alle discariche per potergli restituire dignità e vita, trasformandolo in oggetti e complementi d’arredo, utensili da cucina, monili e giocattoli” continua con fierezza Semmy. “La Puglia” aggiunge indicando una delle pareti sul quale campeggia una preziosa xiloteca “conta, a livello nazionale, il più alto indice di specie arboree”.

La seconda parte dell’incontro si arricchisce degli interventi degli alunni, rapiti dalla narrazione pacata ma incisiva. “Qual è, secondo te, l’opera più bella e riuscita?” chiede con curiosità un’alunna. “Senza dubbio la mia chaise longue” afferma risoluto, mostrandola come un trofeo. “Tuttavia, anche di questa son fiero” aggiunge, porgendo alla vista di tutti il piccolo capolavoro che rappresenta la sua mano con l’indice puntato verso il cielo, frutto di uno studio appassionato e di una ostinata ricerca. “Si tratta della mia prima opera al termine della quale ho compreso che avrei potuto osare”. Quell’indice è stata una dolce premonizione, un segno quasi divino, provvidenziale. “Il nostro obiettivo è quello di raggiungere Paesi lontani come il Giappone e gli Stati Uniti” sostiene con un pizzico di orgoglio.

 

Semmy si rivolge, infine, agli alunni con paterno sguardo “Credete nei vostri sogni, ragazzi. E, soprattutto, mettetevi in ascolto del vostro cuore. E’ l’unico che vale la pena seguire...”

Prof.ssa Maria Teresa Squicciarini

                                                                                                                                                             FS AREA 4

 

 


ANNO SCOLASTICO 2017-2018

Anche quest’anno, il giorno 30 maggio 2018, le classi quinte di Scuola Primaria e le classi seconde di Scuola Secondaria del nostro Istituto, hanno partecipato ad un incontro di Educazione alla cittadinanza economica e legalità promosso dal MIUR in partenariato con la Guardia di Finanza.
Durante l’incontro, organizzato dal distretto della Guardia di Finanza di Bari e condotto dal luogotenente Catalano sono stati affrontati temi quali la contraffazione di monete, di marchi celebri e sono state prese in esame le sostanze stupefacenti maggiormente utilizzate
dai giovani con l’ausilio di presentazioni multimediali tematiche.
Gli alunni dei due ordini di scuola, si sono mostrati estremamente interessati ed hanno partecipato attivamente al dibattito ponendo domande pertinenti e per nulla scontate.
Il dibattito si è concluso con un intervento del Presidente del Consiglio di Istituto avv. A. Amendolara il quale ha ringraziato il gruppo dei finanzieri e non da ultimo i ragazzi per i loro interventi esortandoli ad essere cittadini informati e consapevoli dei diversi pericoli che la società nasconde.
L’incontro si è concluso con l’intervento dell’Unità cinofila che, con l’ausilio di due cani pastori tedeschi debitamente addestrati, ha mostrato agli studenti come con il fiuto di questi cani è possibile rintracciare, anche in punti nascosti, ad esempio in una valigia sostanze stupefacenti.

guardia di finanza  guardia di finanza 2   


Alla luce di quanto vissuto, gli studenti hanno mostrato di aver acquisito consapevolezza del loro modo di essere cittadini attenti e partecipi in una società in continuo divenire.

                                                                                                                                 La Funzione Strumentale area 4
                                                                                                                                    dott.ssa Claudia Colabelli Gisoldi

 

 


 

 ANNO SCOLASTICO 2016-2017

Il nostro Istituto scolastico “C.Cianciotta-G.Modugno” nell’ambito del Piano dell' Offerta Formativa 2015/16 ha fatto propria l’iniziativa di educazione alla cittadinanza economica  promossa dal MIUR e dalla Guardia di Finanza per diffondere tra i giovani l’educazione economica come elemento di sviluppo e crescita sociale.

Il giorno 09/03/2016 le classi quinte della Primaria  e le prime della Secondaria di primo Grado hanno incontrato una squadra di finanzieri  di Bari che ha spiegato ai giovani studenti, attraverso fumetti multimediali esplicativi ed esempi pratici, cosa sia la legalità economica e finanziaria.

 Legalità GdF1

Hanno parlato loro di contraffazione e falsificazione di monete e hanno sottolineato quali comportamenti tenere per vincere sull’illegalità. Momento particolarmente coinvolgente è risultato vedere all’opera i cani dell’unità cinofila  antidroga che con il loro infallibile fiuto aiutano quotidianamente i finanzieri nel loro delicato compito di controllo e prevenzione dello spaccio di droga. Numerosi sono stati gli interventi degli alunni che hanno rivolto ai finanzieri domande e curiosità. L’incontro si è concluso con la distribuzione di fumetti in formato cartaceo e gadget.

Legalità GdF2

Tale iniziativa ha incrementato negli studenti la consapevolezza del loro ruolo di cittadini attivi, titolari di diritti e doveri e ha offerto ai ragazzi l’opportunità di comprendere meglio cosa significhi curarsi dell’economia del  Paese.

Ultima modifica il Martedì, 30 Aprile 2019 12:49

Devi effettuare il login per inviare commenti
Vai all'inizio della pagina 

Informazioni principali: "Comunicazione ai sensi della Dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione."

Note: "L'uso del sito costituisce accettazione implicita dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo