Cerca nel Sito

Login

ANNO SCOLASTICO 2018 - 2019

 

 I.C. Cianciotta-Modugno: A “Cambridge Authorized Centre” and more...

Il nostro Istituto Comprensivo “Cianciotta – Modugno”, consapevole dell’importanza della conoscenza della lingua inglese nell’ambito della società contemporanea, presenta un’offerta formativa particolarmente ampia ad integrazione dell’attività didattica curriculare.
Il Dipartimento di Lingue è continuamente impegnato in un’attività di formazione e confronto, anche con altre realtà educative, per sperimentare soluzioni innovative ed adeguate agli alunni.
Il nostro Istituto ha sempre investito nel futuro dei propri studenti e da più di dieci anni attiva corsi di potenziamento in
lingua inglese come ampliamento dell’offerta formativa. Negli anni precedenti gli alunni hanno seguito corsi di preparazione ad esami Trinity e, a partire dall’a.s. 2017/18 anche corsi Cambridge Starters e Movers. Gli alunni, al termine dei corsi di preparazione, hanno sostenuto esami presso il nostro Istituto o presso centri autorizzati, conseguendo certificazioni di vari livelli.
Lo scorso 15 ottobre 2018, presso il Palazzo Ex Convento dei Domenicani a Bitetto, ha avuto luogo la cerimonia di consegna delle pergamene Cambridge per tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo e del Liceo Amaldi che hanno conseguito nel precedente anno scolastico svariate certificazioni Cambridge, grazie alla preziosa collaborazione del Cambridge Authorised Centre “Just British” di Bitonto. Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Bitetto, avvocato Fiorenza Pascazio, l’assessore Giulio de Benedittis, il responsabile del Cambridge Centre Just British, prof. Pasquale Mossa, la Dirigente del polo Liceale "Amaldi", prof.ssa Carmela Rossiello e la prof.ssa Carmela Colonna in sostituzione della Dirigente Scolastica del nostro Istituto Comprensivo, dott.ssa Carla Ambrosio, tutti riuniti per celebrare questo importante traguardo raggiunto dai nostri studenti.

  consegna diplomi4 

In occasione della cerimonia il professor Mossa ha consegnato alle due scuole la targa con la denominazione “Cambridge Exam Preparation Centre”: dal corrente anno scolastico il nostro Istituto Comprensivo, grazie all’elevato numero di alunni che l’anno scorso hanno conseguito la certificazione Cambridge, vanta tale denominazione e ciò consente agli studenti della scuola Primaria e Secondaria di primo grado di sostenere esami Cambridge nei locali della nostra scuola.

 consegna diplomi1 consegna diplomi2 

A partire dall’anno scolastico 2018/2019 e sulla scia delle nuove Indicazioni Legislative (D.L. 13 Luglio 2015, n. 107) che prevedono la realizzazione di una serie di obiettivi, tra cui l’innalzamento dei livelli di competenza linguistica degli studenti, le pari opportunità di successo formativo e la valorizzazione della scuola come comunità attiva, aperta al territorio, il nostro Istituto preparerà gli alunni alle certificazioni Cambridge Starters, Movers, Flyers e Trinity Grade 5 che, dal prossimo anno, sarà sostituita dalla certificazione Cambridge Key English Test (KET) corrispondente al livello A2 del Quadro Europeo di Riferimento. Attraverso l’ampia gamma di certificazioni, riconosciute in tutto il mondo da oltre 20.000 organizzazioni, la certificazione Cambridge offre agli studenti l’opportunità di un apprendimento più motivante e sviluppa le competenze necessarie per comunicare in situazioni di vita reale.

L’orientamento del nostro Istituto Comprensivo verso una Cambridge Certification è motivato dall’indiscutibile completezza dell’esame che prepara e testa gli alunni nelle quattro abilità linguistiche di Listening, Writing, Speaking, Reading garantendo il potenziamento delle stesse in modo integrato. Gli studenti, al termine della scuola secondaria di primo grado, avranno acquisito una competenza linguistica certificata di livello A2 nelle quattro abilità che sarà spendibile in svariate situazioni comunicative in lingua inglese ed indispensabile per affrontare qualsiasi percorso di studi.

consegna diplomi3  consegna diplomi5 

Sempre a partire dal corrente anno scolastico, gli studenti delle seconde e terze classi della scuola Secondaria di Primo Grado, avranno la possibilità di partecipare a soggiorni-studio all’estero, per sperimentare sul campo l’utilizzo della lingua inglese e la conoscenza di una cultura differente dalla propria. La proposta è per un soggiorno all’estero di due settimane nel mese di luglio con la presenza di una docente del plesso G. Modugno.

Gli studenti, non solo avranno occasione di approfondire le loro conoscenze, ma acquisiranno ulteriori competenze perché vivranno realtà culturali diverse, incontreranno nella realtà situazioni autentiche di comunicazione che a scuola hanno solo simulato: la realtà del viaggio, del college, dell’acquisto di beni, del pagamento degli stessi, della visione di cartelli, avvisi pubblicitari e manifesti, avranno la possibilità di ordinare il proprio cibo, chiederanno percorsi e si confronteranno con situazioni diverse dalla loro consuetudine.

                                                                                                           Prof.ssa Colonna Carmela
                                                                                                     Referente del Dipartimento di Lingue

 


 

“Diario di Scuola” di Daniel Pennac 

 

 

Alla fine del progetto lettura sul romanzo di D. Pennac “Diario di  Scuola” gli  alunni della scuola Secondaria “G. Modugno” delle  classi terze, con la  partecipazione di alcuni alunni delle classi  seconde, il 7 giugno hanno  presentato il loro “Caffè letterario tra i  banchi di scuola”.

 I ragazzi sono stati i protagonisti di letture in italiano e in francese del    romanzo   e hanno saputo raccontare quello che per Pennac era il  “somaro”,  le  “cancre”     per i francesi.

  Nella prima sezione del libro, l’autore ci lascia entrare nel suo passato,        raccontando la propria esperienza di “studente somaro”, piena di            angoscia,  paura e ansia, dovuta al fatto di non sentirsi mai all’altezza.

 Solo verso la fine del liceo un piccolo miracolo si compie: un gruppo di      insegnanti si preoccupa di ripescare il ragazzo dal vortice esistenziale in  cui  era  caduto. Uno in particolare, ne intuisce la sete di conoscenza e la  passione  per l  la scrittura concedendogli di scrivere, al posto dei temi  tradizionali, un  romanzo  a puntate, con cadenza settimanale.

 Pennac ottiene successivamente un vero e proprio riscatto personale: si laurea in Lettere diventando contemporaneamente insegnante e scrittore. Così, nella seconda parte del libro, rimbalza in primo piano il punto di vista del maestro che ha saputo far tesoro dei suoi difficili anni dietro i banchi di scuola; ricordi autobiografici si mescolano a riflessioni sulla pedagogia, sull’istituzione scolastica e sul ruolo della famiglia. Indirettamente, quindi, e mai autocelebrandosi, l’autore ci descrive una scuola ideale e i compiti principali dell’insegnate: appassionato della materia, che sa comunicare la sua passione, fa lezioni memorabili e non abbandona mai l’alunno in difficoltà.

            Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Cianciotta - Modugno” hanno sperimentato questo modo piacevole di “fare scuola” e si sono appassionati alla lettura in classe, per questo, unitamente al potere della danza e della musica, hanno trasmesso al pubblico che “lettore non si nasce, si diventa”.

     

Come scrive Daniel Pennac: ”IL TEMPO PER LEGGERE, COME IL TEMPO PER AMARE, DILATA IL TEMPO PER VIVERE”

I ragazzi e la lingua francese vi danno appuntamento al prossimo romanzo……!!!!

 

 

 

 

Teatro in lingua

Anche per quest'anno scolastico il Dipartimento di lingue ha organizzato spettacoli teatrali che si sono tenuti nella palestra del plesso "G. Modugno" e sono stati egregiamente interpretati da attori madrelingua. Il primo spettacolo, dal titolo "Hotel Transylvania", è andato in scena il giorno 27 febbraio ed era rivolto a tutti gli alunni delle classi prime. I ragazzi hanno preso parte attiva allo spettacolo,  intervenendo in  alcuni momenti salienti dello spettacolo, divertendosi insieme a mostri, mummie e vampiri e soprattutto cogliendo il messaggio dell'accettazione dell'altro e del diverso.

    

                 

 

Il secondo spettacolo,  dal titolo "Sherlock begins", ha avuto luogo il giorno 8 marzo e ha coinvolto gli studenti delle classi seconde e terze, che hanno avuto la possibilità di leggere un classico della letteratura inglese di Arthur Conan Doyle, studiando le complesse personalità di Sherlock Holmes e Watson,  risolvendo enigmi che via via si presentavano durante la lettura.

  

 

I nostri alunni hanno potuto sperimentare una didattica laboratoriale che ha portato allo sviluppo integrato delle quattro abilità linguistiche: reading, speaking,  writing & listening. Al termine delle rappresentazioni, gli attori britannici hanno dedicato mezz'ora di tempo ad attività laboratoriali in cui gli alunni hanno interagito in lingua straniera con giochi, attività lessicali, canzoni e domande aperte da porre agli attori rafforzando ulteriormente l'abilità di speaking.

 

 


Allo stesso modo il Dipartimento di lingue ha permesso ai ragazzi di partecipare alla rappresentazione, in lingua francese, di uno spettacolo teatrale tenuto da attori madrelingua.

Il 7 aprile, nei locali della palestra del plesso "G. Modugno", gli alunni delle classi 2^ e 3^ con l' approccio teatrale hanno apprezzato e riconosciuto la cultura del Paese di cui studiano lingua e civiltà.

La commedia "UN BON CRU" ha una sceneggiatura particolarmente interessante e moderna che racconta la storia di un giovane trader inglese molto freddo e calcolatore, Max Skinner, che eredita, alla morte dello zio, una tenuta dove si reca con la decisione di venderla.

  

Le cose andranno molto diversamente anche perché il buffo costode Francis Duflot e sua moglie Ludivine gestiscono la tenuta in modo alquanto bizzarro. Fanny Chenal,la protagonista femminile, per niente arrendevole, é invece la proprietaria di un delizioso bistrot.

La storia si snoda con questa scommessa: basterà una donna francese a far cambiare idea a Max? 

  

Ringraziamo gli alunni del nostro Istituto che, con disponibilità delle loro famiglie, sono stati pronti anche quest'anno scolastico ad accogliere questo modo di apprendere e " di fare scuola".

 

      

 

     

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Vai all'inizio della pagina 

Informazioni principali: "Comunicazione ai sensi della Dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione."

Note: "L'uso del sito costituisce accettazione implicita dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo